Olivo Barbieri

Olivo Barbieri was born in Carpi in 1954. He is an Italian artist and photographer of urban environments. He is represented by the Yancey Richardson Gallery of New York.

www.olivobarbieri.it

For those in Italy until July 28th, I strongly reccomend not to miss the opportunity to visit the beautiful exhibition of the artist at the Galleria Massimo Minini at Brescia.

Fino al 28 luglio, consiglio a chi si trova in Italia, di andare a vedere la bellissima esposizione dell’artista alla Galleria Massimo Minini di Brescia.

 

Since the end of the 70’s with his project “Flipper” (Pinball machines), Olivo Barbieri has been considered worldwide as one of the great and most innovative Italian contemporary photographers. Amongst many other things, he was one of the ones to start working with the aerial tilt-shift technique, one that gives the impression of being watching miniatures as oppossed to real life, large scale landscapes. This technique simulates the effect of the depth of field of the macro photography. By tilting the lens angle respective to the rear surface of the camera you creat a gradual defocusing in the edges of the picture. Barbieri has used this technique to photograph more than 30 cities or places all over the world. His research focuses on the topic of virtual versus real, of vision versus representation, of mutating versus static nature of the places. On his own words: “I believe places are always being modified, always changing form, always changing dimensional relations. This gives the hope to always learn or realize that in that place there might be much more or very different than what we saw before, there is always something else…The different experiences I have lived have made me understand there is different ways of living, of building cities, of planning our way of spending our time on earth. We have always considered the world as something definite, that has always been, that will always be. I have understood it is not so”. Today I am proudly featuring Barbieri’s “site specific_JORDAN 04”. Enjoy!

Sin dalla fine degli anni ’70 con il progetto “Flipper”, Olivo Barbieri è stato e continua ad essere uno dei più innovativi fotografi contemporanei italiani, che con le sue opere ha ampiamente svalicato i confini nazionali. Successivamente, è stato il primo ad incentrare una ricerca sui “tilt and shift” aerei, una tecnica fotografica che ritrae paesaggi reali dall’alto facendoli apparire come plastici o miniature. Questa tecnica simula la profondità di campo della fotografia macro: si inclina l’angolo della lente sul piano posteriore della fotocamera e si crea così una sfocatura graduale nella parte superiore e nei bordi inferiori (o nei bordi sinistro e destro) dell’immagine ripresa. Barbieri ha fotografato con questa tecnica più di trenta città o luoghi del mondo. La sua ricerca si concentra sui temi del reale e del virtuale, della visione e della rappresentazione, della staticità e della mutevolezza dei luoghi. E’ l’autore stesso che ci dice: “Credo che i luoghi si modifichino, cambino di forma, cambino i rapporti dimensionali. Questo dà la speranza di imparare ancora, di vedere che in quel luogo, effettivamente, non c’è tutto quello che credevi ci fosse, ma c’è anche altro. (…) Le diverse esperienze vissute mi hanno portato a capire che ci sono diversi modi di vivere, di costruire città, di progettare un modo di stare sulla terra. Noi abbiamo sempre creduto che il mondo fosse definitivo, che ci fosse sempre stato e che sempre ci sarà. Ho capito che non è vero”. Oggi ripropongo qui “site specific_JORDAN 04”. Enjoy

 

All Images Copyright © Olivo Barbieri – Published with permission of the author

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: