Vanessa Winship

Vanessa Winship was born in the United Kingdom and now lives in London.

Represented by AGENCE VU

www.vanessawinship.com

 

“Sweet nothings” is a beautiful portrait project. The artist, who along her life has lived many years in the area between the Balkans and Turkey, has put together a hefty work in black and white (film) about young provincial school girls who live in the border region of east Anatolia, close to Iran, Iraq and Armenia. In this area it is not so common to see girls going to school. The physiognomies of these girls, their physical attitude in front of the camera, and the intensity of their expressions makes me think of the pictures of my grand parents as kids in the early 1900’s. I find these to be images filled with poetry. With this project, Vanessa Winship won the 2008 World Press Photo in the section Portraits Story. This is what Vanessa has to say about her work: “Many things touched me during the making of these images. I was touched by the gravity in their demeanour at the moment in front of the camera, their fragility, their simplicity, their grace, their closeness to one another, but most of all I was struck by their complete lack of posturing.”

“Sweet Nothing” è un bellissimo progetto di ritratti. L’artista, che nel corso della sua vita ha vissuto tanti anni tra la zona dei Balcani e la Turchia, ha messo insieme un corposo lavoro in bianco e nero in pellicola, di piccole scolarette provinciali che vivono in una zona di confine dell’ Est dell’Anatolia, in un area vicina all’Iran, all’Iraq e all’Armenia, dove tradizionalmente non sono tante le ragazze che frequentano la scuola. Le fisionomie di queste bambine, la loro postura di fronte la camera e l’intensità delle loro espressioni, mi ricordano tante immagini della generazione dei miei nonni bambini, nella prima metà del ‘900. Trovo che siano immagini piene di poesia. Con questo progetto Vanessa nel 2008 ha vinto il World Press Photo nella sezione “Portraits Story”. Questo è quanto ci racconta l’autrice del suo lavoro: “Sono tante le cose che mi hanno toccato durante la ripresa di queste immagini. Sono stata toccata dal loro contegno davanti la macchina fotografica, dalla loro fragilità, dalla loro semplicità e grazia, dalla vicinanza dell’una con l’altra, ma più di tutto sono stata colpita dalla loro completa mancanza di atteggiarsi.”

 

All Images Copyright © Vanessa Winship/AGENCE VU – Published with permission of the author.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: