Andrea Stern

Born in 1966 in New York City, New York

www.andreasternphotography.com

 

The name of this project is ‘Child’s Play’. I quote the author: “Uniforms and instruments vary but the feeling that inspires me to reach for my camera is the same every time: it’s a child’s absorption in the moment; when harmony between an individual and the world, real or imagined, is within reach. Donning badges, swords, tulle, tiaras, glitter, spangles and make-up, children infuse play with a magic and vitality their own. A space and time set apart from everyday life, children are willing and dedicated participants, diligently devoting hours of free time to practice and drills, refining a skill or exploring a new persona or self. (…) My curiosity leads me to schools, playgrounds, camps, recital halls, gyms, ballet studios, clubs, churches, and community centers where the boundaries are re-drawn between imaginary and real-life, between an individual and the group, and between a child’s inner and outer worlds and where children participate in the discovery and shaping of their own identity.”

Il nome di questo progetto è ‘Il gioco dei bambini’. Riporto direttamente l’autore: “Le uniformi e gli strumenti variano ma il sentimento che mi spinge a prendere la macchina fotografica è sempre lo stesso: è l’assorbimento di un bambino in un determinato momento, quando l’armonia tra un individuo e il mondo, reale o immaginario che sia, è così a portata di mano. Indossando distintivi, spade, tulle, diademi, glitter, lustrini e make-up, i bambini infondono il gioco con magia e vitalità proprie. Si tratta di spazi e un tempi distaccati dalla vita quotidiana, ove i bambini sono devoti partecipanti, dedicando diligentemente ore del tempo libero ad allenarsi, raffinando un’abilità o esplorando un nuovo modo di essere. (…) La mia curiosità mi porta nelle scuole, nei parchi giochi, nelle sale di recitazione, in palestre, studi di ballo, club, chiese e centri comunitari, dove i confini tra immaginario e reale, tra individuo e gruppo, tra mondo interiore ed esteriore sono ridisegnati; luoghi in cui i bambini partecipano alla scoperta di se stessi e dove imparano a  plasmare la propria identità.”

 

All Images Copyright © Andrea Stern – Published with permission of the author

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: