Lydia Panas

www.lydiapanas.com

 

With “The mark of Abel” Lydia Panas looked to capture fragments of family relationships. These images are veiled by an aura of stillness; they represent only the time lapse that coincides with the time exposure of the camera. We don’t know whether before or after the scene things were different, we can only immagine it. And it is precisely this what Lydia leads us to do: to immagine the life stories of these people, investigate that sense of individuality that each subject irradiates. The frame of these images becomes an enclosed space of perception and intuition, which pushes each of us viewers to seek all necessary details to give shape to our imagination.

Lydia Panas con “The mark of Abel” ha voluto catturare frammenti di relazioni famigliari. Queste immagini sono come velate da un’aura di immobilità; esse rappresentano solo lo spazio temporale che coincide con quello dell’esposizione della macchina fotografica. Non sappiamo se prima o dopo le cose siano state differenti, possiamo solo immaginarlo. Ed è proprio questo che ci porta a fare Lydia: immaginarci le storie di vita di queste persone, indagare quel senso d’individualità che ogni soggetto emana. La cornice di queste immagini diventa uno spazio chiuso fatto di percezione e intuizione, che spinge ognuno di noi spettatori a ricercare tutti i particolari necessari a dare forma alle nostre immaginazioni.

 

All Images Copyright © Lydia Panas

Annunci
1 commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: